Sprint Retrospective

Trasforma gli Sprint grazie ai Retrospective Games!

Retrospective Games: cosa sono e a cosa servono.

Trasforma lo Sprint Retrospective in un meeting coinvolgente e produttivo, grazie ai Retrospective Games.

Affinché uno Sprint Retrospective abbia successo, è necessario che il team sia presente con un’effettiva partecipazione.

Esistono delle attività giocose per raggiungere questo scopo, si chiamano Sprint Retrospective Games.

Capiamo meglio come funzionano e come rendono un meeting meno noioso ed inutile.

Cos'è uno Sprint Retrospective

Qualunque processo, (cioè un insieme di attività collegate fra loro, svolte all’interno di un’azienda, in grado di creare un valore o raggiungere un obiettivo, es: inserire le fatture in un programma gestionale)  necessita di un momento dedicato alla valutazione.

Caricati da mille attività, può capitare di perdere di vista aspetti cruciali del lavoro svolto o di svolgerlo in maniera poco efficace.

Diventa quindi fondamentale avere dei check-points di controllo, per evitare di lavorare in modo errato ed assicurarsi di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Uno strumento molto utile per monitorare l’andamento dei processi è lo Sprint Retrospective.

Detto anche Scrum Meeting, è fondamentalmente un incontro di durata limitata che ha luogo alla fine di ogni Sprint.

Lo Scrum Retrospective Meeting o (retrospettiva meeting) è una riunione a cui partecipano lo Scrum Team, lo Scrum Master, il Product Owner e gli stakeholder del progetto.

In questo meeting i partecipanti posso confrontarsi sui problemi che hanno dovuto affrontare durante lo Sprint in merito alle persone, ai processi e agli strumenti utilizzati, con lo scopo di identificare quali aspetti migliorare per gli Sprint successivi.

Ma facciamo un passo indietro, che cos’è lo Scrum?

È un framework Agile che aiuta i team a lavorare insieme.

Questa struttura incoraggia i team ad imparare attraverso l’esperienza, ad organizzarsi in modo autonomo mentre lavorano, esaminando i risultati conseguiti, gli errori commessi, al fine di migliorare continuamente.

Per un approfondimento su cos’è lo Scrum e da dove nasce, puoi seguire questo link.

Uno Sprint Retrospective ben organizzato può giovare alla produttività di tutto il team Scrum. 

Eseguirlo nel modo corretto, permetterà di avere un gruppo di lavoro più efficiente.

Eseguito nel modo sbagliato invece, darà l’impressione al tuo team che lo sprint retrospective non é altro che l’ennesimo meeting che tutti devono sorbirsi prima della fine della settimana.

Sprint Retrospective

Le 3 FASI dello Sprint Retrospective

Lo Sprint Retrospective si articola in 3 fasi:

  1. analisi dell’andamento dell’ultimo Sprint
  2. identificazione e valutazione degli elementi positivi e negativi riscontrati
  3. soluzioni e proposte provenienti direttamente dal team.

Come funziona praticamente uno Sprint Retrospective

Questo è il modello di base previsto nella Scrum Guide.

Modello di Sprint Retrospective

C'è un modo per coinvolgere costantemente i membri del tuo team e allo stesso tempo assicurarti di ottenere il massimo da ogni Sprint Retrospective.

Organizzare un RETROSPECTIVE GAME, trasformerà il meeting in modo più giocoso, riuscirai a mettere a proprio agio i tuoi collaboratori, facilitare discussioni e trasformare le informazioni in passaggi attuabili.

Sprint Retrospective Games

RETROSPECTIVE GAMES da fare all'inizio di uno Sprint:

 I giochi retrospettivi da svolgere all’inizio di uno Sprint, servono sia per  rompere il ghiaccio, ma anche per valutare come la squadra si sente riguardo ad un quadro più generale.

Gioco n. 1: ESVP

ESVP (Explorers, Shoppers, Vacationers, Prisoners) è un gioco  conosciuto, perché  è stato descritto in un libro molto popolare “Agile Retrospectives: Making Good Teams Great” scritto da Esther Derby e Diana Larsen.

Durante questo gioco ogni partecipante riporta il proprio atteggiamento nei confronti del meeting retrospettivo come esploratore(Explorer), acquirente(Shopper), vacanziere(Vacationer) o prigioniero(Prisoner).

Le 4 attitudini si differenziano cosi’:

  • Gli esploratori, vogliono scoprire nuove idee e intuizioni.
  • Gli acquirenti, analizzano le informazioni e desiderano apprendere almeno un’idea utile durante il meeting.
  • I vacanzieri, non sono interessati allo sprint, ma amano essere distolti dalla routine quotidiana.

I prigionieri, si sentono costretti a partecipare alla riunione e preferirebbero fare qualcos’altro.

Come giocare a ESVP:

Descrivi i ruoli ESVP a tutti i partecipanti alla riunione. Raccogli feedback anonimi da tutti, consenti ad ogni partecipante di discutere brevemente il proprio feedback. Analizza il feedback raccolto per vedere quanti esploratori, acquirenti, vacanzieri e prigionieri ci sono nel tuo gruppo.

Il Retrospettive Game ESVP è fondamentale per condurre retrospettive efficaci. 

Se vedi che la maggior parte dei tuoi partecipanti sono prigionieri o vacanzieri, assicurati di discuterne con la tua squadra prima di andare avanti, poiché non ha senso discutere dei problemi del team quando la maggior parte della tua squadra vorrebbe essere altrove.

Retrospective Game ESVP

Gioco n2 : Mad Sad Glad

“Mad Sad Glad” è probabilmente il gioco retrospettivo più comune.

L’obiettivo del gioco è raccogliere feedback dai partecipanti e allo stesso tempo valutare le loro sensazioni.

Come giocare a Mad Sad Glad:

Prendi tre fogli di carta ed etichettali come “Mad”, “Sad” e “Glad”. Se stai conducendo una retrospettiva online, puoi utilizzare Trello e creare tre colonne con gli stessi nomi.

Quindi spiega al team che dovrebbero scrivere su dei post-it cosa li ha resi Arrabbiati, Tristi o Contenti. 

Successivamente, mentre si  posizionano i post-it, le persone dovrebbero spiegare al gruppo cosa significa quello che hanno scritto.

Lo step successivo é trovare temi comuni nelle risposte e raggruppare i post-it simili per poi discuterne.

Retrospective game: Mad Sad Glad

RETROSPECTIVE GAMES da fare alla fine di uno Sprint:

Gioco n3: SMART planning

Spesso il problema é che le persone si incontrano nello sprint, parlano di problemi, ma poi non si pianificano delle soluzioni concrete.

Lo SMART planning mira ad aiutare le persone a progettare piani di miglioramento che possono essere eseguiti durante lo sprint successivo.

Come giocare a SMART Planning:

Condividi semplicemente con il tuo team gli obiettivi SMART e chiedi di proporre azioni SMART che possono migliorare le prestazioni della squadra durante lo sprint successivo.

Dopodiché, raggruppa le azioni SMART simili e assegna la priorità a quelle che il tuo team deve eseguire successivamente.

Retrospective game Smart Game

Gioco n4: Return Of Time Invested

Return of Time Invested è progettato per aiutare i team agili a valutare se le loro retrospettive sono produttive.

Come giocare a Return of Time Invested:

Disegna un grafico e chiedi al tuo team di indicare quanto sia stata utile e attuabile l’attuale retrospettiva in termini di individuazione dei problemi, raccolta di feedback e organizzazione generale.

Il grafico funziona meglio se confrontato con i grafici delle sessioni precedenti, è utilizzato per controllare le dinamiche positive o negative nel tempo.

Retrospective games: Return of time invested

I Retrospective Games sono il modo più efficace per rendere i meetings divertenti e coinvolgenti. Ci sono molti giochi retrospettivi che puoi usare per dare vita al tuo Retrospective Sprint.

Sprint Retrospective: giochi per motivare team

Il Team BeAgile ti supporta nell'organizzazione e ottimizzazione dei tuoi processi aziendali grazie all'Agile.

Compila il form per essere ricontatto/a da un nostro esperto.

Scrivi una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono contrassegnati *